Solaris Terapie Espressive
Un Settore Di SOLARIS COOPERATIVA SOCIALE
Via Dell'Acqua 9/11 20844 - Tiuggio (MB)
info@coopsolaris.it

Terapie Espressive e
Terza e Quarta Età

La nostra società sempre più si fa carico di servizi specializzati per l’età anziana. Comprendere e rispondere ai bisogni dell’anziano diviene ogni giorno una priorità più diffusa. Tra questi bisogni, quello di una crescita di competenze, curiosità e potenzialità accanto a quello del mantenimento di funzioni e capacità; il bisogno di stimoli nuovi ma anche di rilassamento e serenità; mantenere autonomia e indipendenza funzionale, e insieme promuovere la socialità, la relazione, il “noi”; lavorare sulla memoria e le capacità di elaborazione di senso, da un lato, e dall’altro sulla presenza nel qui-ed-ora, per non perdere la presa sul presente. E molto altro ancora, come le Terapie Espressive da decennimostrano.
SCOPRI DI PIU'
Funzionalità e Socialità
La parola-chiave, qui, è INTEGRAZIONE, sia in termini intra-personali, funzionali, che in termini relazionali, sociali. I laboratori di Terapie Espressive giocano un ruolo decisivo nel favorire ora il mantenimento, ora il recupero di capacità e competenze utili a supportare le autonomie individuali. Arteterapia, musicoterapia, danzamovimentoterapia e drammaterapia, in modi diversi e specifici, alimentano e guidano percorsi abilitanti che hanno immediate ripercussioni anche sull’autostima e sull’umore dei nostri utenti. Ma non meno importante è l’impatto che i nostri progetti possono avere nel favorire e promuovere una maggiore e positiva integrazione della persona anziana in reti di rapporti e conoscenze tra pari.
SCOPRI DI PIU'
Demenze e Alzheimer
I nostri progetti si rivolgono all’Io-Sé ed all’Io relazionale degli utenti. Le demenze, in particolare l’Alzheimer (malattia del disgregarsi dell’individualità) situano l’identità originaria della persona in un “altrove” ogni giorno più remoto e irraggiungibile. Questo si ripercuote sulla relazionalità del soggetto, la quale va incontro ad un progressivo ritiro. Si atrofizza la manifestazione intenzionale, consapevole della propria personale unicità; viene meno il mettersi in gioco dell’individuo nell’interazione con l’altro, col mondo. Le Terapie Espressive, specie la musicoterapia e la danzamovimentoterapia, contrastano queste tendenze, attivando elementi profondi della sensorialità e della corporeità dell’utente.
SCOPRI DI PIU'
Arteterapia
Uno spazio accogliente e tranquillo. La condivisione di un obiettivo comune e il senso di appartenenza a un gruppo. Luce, fogli, pennelli, acquerelli, e molti altri materiali ancora, dai più semplici a quelli più articolati e complessi. L’esperienza guidata del percepire visivo; del vedere in un modo esteticamente organizzato; del riconoscere la bellezza, l’insieme e il dettaglio. Lavorare sulla fisicità dei materiali: secchi e umidi, cartacei e non. Disegnare, colorare, assemblare e comporre;  maanche “parlare” di estetica e arte, di percezione e stimoli figurativi. Veicolando memorie e attivando competenze cognitive. E in tutto questo, coltivare parti di sé, contattarle e riconoscerle, metterle in gioco ed esprimerle.
SCOPRI DI PIU'
Drammaterapia
La drammaterapia applicata alla terza età è disciplina della rappresentazione, della messa in forma narrativa, da una parte; e del contatto comunicativo, della sfera interpersonale, dall’altra. Nei nostri progetti, essa diventa l’occasione per liberare un patrimonio inestimabile di storie e memorie, restituibili poi nelle forme più diverse. Di più: utilizzando i linguaggi espressivi e intersecandonele  possibilità narrative (musicale, visiva, cinestesica, o incentrata sullaparola),  consente a ogni partecipante di trovare, nella propria “zona dicomfort”, il canale  più adeguato a rievocare il proprio pezzo di storia, la forma più giusta per dare il proprio contributo. Muovendosi liberamente comecoprotagonista e come  spettatore.
SCOPRI DI PIU'
Musicoterapia
I miti di fondazione dell’universo di molte culture iniziano con un suono: un “soffio divino” dà il via al Creato; il Big Bang fa deflagrare il cosmo e la vita. Anche l’essere umano viene al mondo con un vagito. E quando, non ancor nati, siamo nel grembo materno, nostra madre col suo battito di cuore e il suo respiro, e con la sua stessa voce, è per ognuno di noi il nostro primo musicoterapista. Nel coma,  spesso è il musicoterapista a chiamare e ricondurre al risveglio il paziente. Ma quando la persona si avvicina al tratto finale della propria traiettoria di vita? Che ne è del suo destino di relazioni? Viene lasciata sola, nel silenzio? Quale suono  accompagna ospiti, familiari e care-givers nel momento del commiato dal viaggio della vita?
SCOPRI DI PIU'
Musicoterapia e riabilitazione
La presa in carico dei pazienti post-traumatici e post-acuti sta acquisendo sempre più importanza in ambito geriatrico. Nel paziente anziano, i tempi di risposta alle terapie possono essere lunghi, e la qualità del recupero bassa, se confrontata con quella di un paziente adulto. In questa cornice, da decenni la musicoterapia è divenuta uno strumento importante nella palliative care. L’attività musicoterapeutica può ampliare e supportare il range di stimoli di cura offerti all’utente; ma può anche, lavorando sul benessere complessivo e sulla motivazione di fondo (che il mediatore sonoro-musicale potenzia fortemente), aumentare l’efficacia delle altre attività terapeutiche e riabilitative proposte al paziente.
SCOPRI DI PIU'
Danzamovimentoterapia
La danzamovimentoterapia fonde la tradizione della danza, antica quanto l'umanità, con una pratica di salute, di prevenzione e di aiuto alla persona da un punto sia psicologico che corporeo. Fin dagli albori della civiltà, il movimento associato alla musica fa fluire il legame sociale, anima le pratiche di presa in carico del dolore, celebra rituali interpersonali, nutre il benessere soggettivo. Enfasi massima sulla creatività individuale, che riesce comunque a trovare spiragli per articolarsi, anche in modi piccoli e semplici, anche nel limite psico-fisico. Coltivare la magia del movimento umano, nella globalità della persona che agisce e si muove. Esprimere, ‘mettere in forma’ da dentro di sé a fuori e viceversa - per crescere, scoprire, generare nuove forme di esperienza.
SCOPRI DI PIU'
Via Dell'Acqua 9/11 - 20844 Triuggio (MB)
TEL 0362.997752 - FAX 0362.997763
info@coopsolaris.it - info@pec.coopsolaris.it
Codice Fiscale: 07336140152
Partita IVA: 00855620969

envelope-ophone linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram